Guardare la persona oltre il manager

Nel 2024 la formazione si fa cultura
12/02/2024 | 1460

4.jpg

Guardare la persona oltre il manager
Nel 2024 la formazione si fa cultura 

di Ilaria Di Croce, Direttore di Quadrifor

Diversi segnali raccolti in queste prime settimane dell’anno sembrano preannunciare che il 2024 offrirà grandi opportunità di apprendimento. La sempre più spinta diffusione delle tecnologie emergenti e le dinamiche mutevoli del mondo del lavoro stanno già indicando un cambiamento dell’ambiente aziendale, con le organizzazioni desiderose di innovare e far spazio a nuove idee e talenti per superare l’incertezza.

Di fronte alla trasformazione in atto, la formazione non starà di certo a guardare. Possiamo prevedere che le aziende si concentreranno sulla conservazione delle conoscenze e sullo sviluppo individuale, perché più portate a riconoscere l’importanza della crescita personale e quindi dell’efficienza del personale. A partire proprio dai middle manager, figure tra le più versatili del moderno panorama aziendale.

Ci aspettiamo allora un investimento crescente nella formazione per competenze specifiche. L’upskilling non solo aiuta le organizzazioni a colmare le eventuali lacune in modo più efficace, richiedendo minor tempo e minori risorse per formare i lavoratori già impiegati, ma si rivela vantaggioso anche per i middle manager perché ne promuove la crescita professionale all’interno dell’organizzazione. Continuerà a guadagnare spazio il microlearning, ormai una delle modalità preferite di apprendimento per la maggioranza dei lavoratori.

Dividere grandi informazioni in dosi più piccole, e come tali più “digeribili”, sembra infatti facilitare una migliore comprensione. Concentrandosi sulle informazioni importanti, più approfondite e immediatamente spendibili sul lavoro, si evita il sovraccarico cognitivo e si conservano meglio le conoscenze apprese. Nell’era della flessibilità, poi, la modalità da remoto o ibrida risulterà ancora vincente, offrendo l’opportunità di una formazione specializzata per migliorare adattabilità e produttività nel nuovo ambiente di lavoro.

Per rispondere a tutte queste sfide, il network di Quadrifor ha lavorato per disegnare anche per il 2024 un’offerta formativa sempre nuova e aggiornata. Il 14 febbraio si sono aperte le iscrizioni al Catalogo 2024, l’annuale proposta di corsi e percorsi per accompagnare la crescita dei middle manager nel corso dei successivi 12 mesi. Ma le opportunità di apprendimento non si limitano al Catalogo. Anche quest’anno replicheremo infatti l’iniziativa Catalogo+, con una nuova serie di iniziative formative incentrate su argomenti d’attualità e di frontiera, frutto della collaborazione con società di formazione innovative e specializzate in tematiche e corsi d’impatto. Più corsi, più innovativi e con più partner di alto livello.

I nuovi corsi saranno ancora una volta l’occasione di sperimentare forme alternative di incontro, unendo virtual class e corsi in presenza e dando spazio a una sempre più frequente “contaminazione” tra generi. Per gli amanti della formazione asincrona, rafforzeremo anche l’offerta on demand con nuovi contenuti: nella “palestra” della formazione ogni “mazzo di carte” rappresenterà una sorta di “workout” per allenarsi in modo regolare e continuo, ottimizzando tempi, modi e spazi della formazione.

Esploreremo le sfide che i manager possono trovarsi a dover affrontare a inizio carriera, con una video- serie interattiva pensata per immedesimarsi nel percorso di ogni middle manager, e avvieremo un nuovo percorso editoriale per andare alla scoperta dell’arte della comunicazione con talenti del settore. Un’offerta sempre più ricca, dunque, per trasformare la competenza in cultura e formare non solo il manager, ma la persona.