Formazione 2023 Disegniamo insieme il tuo percorso

05/10/2023 | 269

grafica-quadrifor_formazione-2023-disegniamo-insieme-il-tuo-percorso-03.jpg


Formazione 2023

Disegniamo insieme il tuo percorso

di Ilaria Di Croce, Direttore Quadrifor

 

Quanto tempo dedichiamo all’aggiornamento professionale? 

Quali competenze ci interessa sviluppare? 

Quali modalità di lezione fanno più al caso nostro? 

 

Le teorie in materia di sviluppo della leadership hanno sempre sostenuto che il 70% dell’apprendimento avvenga attraverso l’esperienza sul lavoro (on the job), il 20% mediante il feedback e il 10% grazie alla formazione tradizionale. Un’equazione semplice, il cui risultato però sembra sia stato del tutto rivoluzionato dai cambiamenti vissuti negli ultimi tre anni dal mondo del lavoro.

 

Si basano proprio su questo intervallo, infatti, i risultati di una nuova ricerca, secondo cui il tempo impiegato nell’apprendere e sviluppare le capacità di un buon manager dovrebbe essere diversamente ripartito. A dire dei ricercatori sono tre le azioni più efficaci: sensemaking, ovvero capire come funziona il mondo del business, la propria organizzazione e come le persone si relazionano al suo interno; experimenting ovvero testare le idee raccolte in aula, dai colleghi o dall’esperienza personale; e, infine, self-discoveryovvero capire la propria identità sul posto di lavoro.

 

Solo un decimo del proprio tempo dovrebbe essere dedicato al primo aspetto, ovvero alla comprensione del sistema organizzativo in cui si è inseriti. La maggior parte dell’impegno starebbe, invece, nello scoprire chi siamo e ciò che fa per noi sul lavoro e, soprattutto, nello sperimentare quel che si è appreso.

 

Concentrarsi sulla persona è una priorità per chi si occupa di formazione. I cambiamenti tecnologici, le diverse modalità di organizzazione delle attività e la crescente distanza dal luogo fisico di lavoro stanno aprendo a nuove opportunità, ma richiedono anche di adeguare le capacità di guida e di governance interna alle organizzazioni e le conoscenze di lavoratori, manager e middle manager.

 

Consapevoli che la nuova normalità ha fatto dell’attenzione alle persone una scelta decisiva per ogni organizzazione, anche noi di Quadrifor abbiamo scelto di iniziare il nuovo anno concentrandoci sulla “scoperta di sé” e abbiamo progettato per il 2023 un’offerta formativa che rispondesse esattamente alle esigenze di voi iscritti. Come? Affidandovi la scelta dei corsi più in linea con i vostri bisogni formativi.

 

Quest’anno, infatti, l’offerta formativa di corsi a catalogo per il 2023 diventa smart. Grazie a un assessment interattivo che consente di ritagliare la proposta formativa sui reali interessi e bisogni dell’iscritto, la selezione dei corsi a cui iscriversi è dinamica e personalizzabile. Basta rispondere a poche semplici domande per disegnare il profilo formativo più adatto alle proprie esigenze e ai propri ritmi di formazione.

 

Gli ambiti di preparazione coprono tutti i campi di interesse: percorsi tecnico-manageriali, gestire se stessi, gestire il team, gestire i processi, gestire il business. Ciascun settore di formazione comprende al suo interno anche una vasta gamma di corsi incentrata sulle competenze digitali, ormai trasversali a tutti i campi di interesse. L’obiettivo è aiutare i nostri iscritti ad acquisire gli strumenti utili per dare il meglio di sé nel proprio contesto lavorativo, costruendo insieme i percorsi giusti per sviluppare competenze tecniche e personali.

 

Con il nuovo catalogo, disegnare una formazione su misura è semplicissimo. Si tratta, innanzitutto, di valutare le proprie competenze e capire quali sono i propri punti di forza: c’è chi è bravo a coordinare le idee del team, chi sa pensare fuori dagli schemi, chi si concentra sui temi restando sempre aggiornato sulle novità del proprio settore. Individuato quel che ci riesce meglio, è tempo di focalizzarsi sulle competenze che intendiamo potenziare o sviluppare: abilità analitiche, componente creativa, capacità di usare nuovi strumenti, competenze digitali. 

 

È, quindi, fondamentale definire i propri obiettivi di crescita professionale: potrebbe trattarsi di organizzare meglio il lavoro, tenere aggiornato il team, dare spazio a nuove idee, ma anche imparare a gestire il cambiamento o abbracciare l’innovazione. A questo punto interveniamo noi di Quadrifor, proponendo un elenco di corsi ritagliati sul profilo e sugli obiettivi professionali emersi dalle risposte al questionario. Basta scegliere un corso e iscriversi per iniziare insieme il cammino per un futuro professionale più consapevole. A prova di Quadro.